fbpx

Scopriamo cosa sono le materie plastiche

Realizzate dall’uomo, grazie ad un processo di sperimentazione continua, le plastiche sono materiali compositi che vengono utilizzate per qualsiasi oggetto o applicazione industriale. Ma questi polimeri sono un concentrato di proprietà ancora tutte da scoprire!

Conosci veramente la plastica?

Guarda in casa, prendi una tazza, lavora al computer, apri una finestra, togli il latte dal frigo, metti i fiori in un vaso, indossa un maglione e ti accorgerai che tutti questi oggetti possono essere realizzati in materiale plastico.
Sono resistenti, a prova di agenti chimici, esteticamente belli, leggeri, economici e multitasking, ecco la plastica è tutto questo, un materiale che fa parte della tua vita quotidiana, ma di cui forse non conosci l’origine ed il motivo della sua larga diffusione.
Dal 1856 quando Parkes inventò la Parkesina – il capostipite della plastica come la conosciamo oggi -, passando dalla celluloide e la bachelite, dal cellophane al polietilene fino ai tecnopolimeri di ultima generazione, la storia delle resine sintetiche ha segnato l’evoluzione degli oggetti che entrano nelle nostre case.
Il materiale più usato al mondo è in termini più tecnici, una materia macromolecolare creata nei laboratori chimici, che nasce dall’unione di tanti monomeri di carbonio e idrogeno per dare poi origine a diversi polimeri.
Questi polimeri danno forma a una sola molecola lineare, questa è la plastica!

Una classificazione che deriva dal calore

Il processo di produzione della plastica parte quindi da una sintesi compiuta in laboratorio ma la differenziazione dei materiali plastici è veramente ampia.
La classificazione principale deriva dalla reazione che questi materiali hanno con il variare della temperatura, suddividendosi in:

  • Polimeri termoplastici: che si fluidificano con il calore e poi riacquistano lo stato solido con le basse temperature. I materiali termoplastici possono essere sottoposti a questo processo per infinite volte;
  • Polimeri termoindurenti: subiscono lo stesso processo di fluidificazione con le alte temperature ma dopo essersi consolidati, non possono più essere rimodellate;
  • Elastomeri: materiali che presentano un comportamento elastico.

Una sigla per imparare a riconoscere la plastica

La classificazione precedente distingue in tre grandi famiglie i diversi materiali plastici che si trovano in commercio, ma per scoprire quante sono le infinite varietà della plastica è importante conoscere altre sottocategorie, caratterizzate da una serie di sigle, utili per facilitarne la comprensione.
Tra le resine termoplastiche troviamo:

  • Materie plastiche di serie:
    • PE polietilene
    • PS polistirene
    • PVC policloruro di vinile
    • PP polipropilene
    • PC policarbonato;
  • Materie tecnoplastiche, come PA poliammide, POM poliossimetilene;
  • Polimeri a elevate prestazioni tra cui il PEEK polietereterchetone.

Per quanto riguarda i materiali plastici termoindurenti troviamo invece:

  • PF, resina fenolica
  • EP; resine epossidiche.

Ultima classificazione è quella degli elastomeri, la cui proprietà più importante è quella dell’elasticità. A questa categoria appartengono polimeri che presentano lo stesso comportamento della gomma elastica: anche dopo essersi dilatati tornano al loro stato originario. Appartengono a questa classificazione:

  • CR cloroprene
  • SBR stirene-butadiene
  • EPDM terpolimero etilene-propilene
  • CR cloroprene.

Il mondo della plastica è dunque molto vario e per i non addetti ai lavori può apparire molto complesso ma la sua diffusione ha reso questo materiale molto conosciuto, al punto da essere onnipresente in ogni ambito dell’industriale. I suoi utilizzi possono essere infiniti grazie alla molteplicità di polimeri presenti sul mercato, è usata nel settore edile, alimentare, medico, tecnologico solo per citare i più conosciuti.
La possibilità di creare compositi sempre più precisi, mirati e performanti, ha reso i materiali plastici leader anche nel settore automobilistico e aerospaziale, dove la ricerca di nuovi mix, con fibre di carbonio, ha ampliato lo scenario di utilizzo.
Un universo veramente infinito quello della plastica, che cerchiamo di rendere sempre più comprensibile e accessibile grazie al nostro sistema di competenze e ad una proposta dinamica di prodotti e servizi. La ricerca della qualità è la nostra missione, la stessa che possiamo offrirti per la realizzazione del tuo progetto, ottimizzando materiali, lavorazioni e tempistiche.

Contattaci

chiamaci

TROVACI

Via A. Volta, 10/C
20010 Mesero (Milano)

Il tuo progetto inizia qui

Mettici alla prova!

Parlaci della tua idea, risponderemo subito alla tua richiesta.

Il tuo progetto inizia qui

Mettici alla prova!

Parlaci della tua idea, risponderemo subito alla tua richiesta.

Contattaci

CHIAMACI

02 84 56 67 74

TROVACI

Via A. Volta, 10/C
20010 Mesero (MI)