fbpx

Materie plastiche Peek, tecnopolimeri di qualità indiscussa

Dopo più di 40 anni il Peek mantiene la definizione di polimero ad alte prestazioni. Le proprietà meccaniche e chimiche di questo materiale plastico, lo rendono infatti uno dei più performanti sul mercato.

Alle origini di uno straordinario tecnopolimero

1978: ICI – Imperial Chemical Industries – la nota industria chimica britannica presenta, per la prima volta al mercato, il PEEK conosciuto in chimica come polietereterchetone, un innovativo polimero ad alte prestazioni (HPP).
La sua fama è immediata, si tratta infatti di un termoplastico semicristallino tecnologicamente avanzato che si distingue per un eccezionale mix di caratteristiche. La prima e la più importante è sicuramente la sua elevata resistenza alla alta temperatura fino a +260°, anche in acqua calda o vapore, ma dimostra anche una eccellente resistenza alle basse temperature, fino a -60°.
La sua resistenza meccanica alla temperatura lo rende perfetto per utilizzi che richiedono stabilità dimensionale e resistenza alle fiamme, è infatti un materiale autoestinguente ovvero si carbonizza ma non si infiamma!
Il Peek, a più di 40 anni dalla sua scoperta, è ancora un vero super polimero grazie alle sue innumerevoli proprietà meccaniche e chimiche:

  • resiste ad usura, attrito e naturalmente allo sforzo
  • possiede stabilità idrolitica
  • resiste ai raggi X e Gamma, per questo viene utilizzato in ambienti nucleari e industrie chimiche
  • ha ottime capacità elettriche e buone capacità isolanti
  • resiste agli agenti chimici.

3 tipologie per un materiale ad alta performance

Le caratteristiche meccaniche del Peek lo rendono uno dei tecnopolimeri più avanzati sul mercato, tanto che le aziende produttrici in questi anni sono riuscite a compiere un grandissimo lavoro di ricerca per valorizzarne le prestazioni.
Il Peek oggi è disponibile in tre diverse formule:

  • Peek naturale estruso, si presenta sotto forma di barre o lastre
  • Peek mod che si ottiene grazie all’unione di additivi (PTFE o grafite), per ottenere una più elevata scorrevolezza
  • Peek + GF30 versione del tecnopolimero caricato con il 30% di fibre di vetro (la sigla GF significa Glass fiber) per accrescere la resistenza all’abrasione.

Prestazioni estreme e campi di utilizzo infiniti

Il Peek è un materiale che rivela come la ricerca e la tecnologia abbiano fatto passi da gigante per valorizzare al massimo le caratteristiche già eccezionali di questo tecnopolimero.
Il blend di proprietà meccaniche e termiche, la resistenza chimica alle alte temperature e agli agenti chimici, collocano questo termoplastico semicristallino ai vertici dei materiali più utilizzati nelle produzioni che richiedono prestazioni estreme:

  • Aerospaziale: la sua capacità di resistere alle fiamme e la sua leggerezza lo fanno preferire nella costruzione di componenti per veicoli aerei;
  • Automobilistico: resistenza e leggerezza sono le caratteristiche più importanti nella produzione di veicoli di alta gamma, sostituendo materiali come metalli e altre plastiche;
  • Elettronica: in un ambito in cui si richiedono alte performance, il Peek si rivela perfetto per la produzione di supporti, wafer e circuiti integrati, grazie alle proprietà isolanti rispetto a temperatura, umidità e alta pressione. Altrettanto importante è l’utilizzo nel settore degli elettrodomestici dove viene usato sotto forma di polvere Peek, per creare rivestimenti anticorrosivi;
  • Meccanica: l’ambito in cui il Peek dimostra la sua eccezionale efficienza è quello petrolifero dove viene usato per trasporto e stoccaggio ma anche per la realizzazione di sonde per l’estrazione;
  • Alimentare: è considerato uno dei materiali più sicuri nel settore food & beverage, il Peek infatti risponde a molte delle caratteristiche richieste dalle normative in materia di salute e igiene;
  • Medicale: uno dei suoi impieghi più recenti è quello introdotto nel settore chirurgico e dentistico, dove viene utilizzato per apparecchiature e protesi dove sia richiesto un alto grado di sterilizzazione.

Sin da quando è stato realizzato per la prima volta, il Peek ha dimostrato quanta strada possa ancora essere fatta grazie alle sue proprietà, che non smettono mai di stupire.
Per scoprire le infinite applicazioni di questo super polimero e come possa diventare il materiale preferito per la realizzazione dei tuoi progetti, i nostri consulenti sapranno affiancarti nella definizione di un piano di fattibilità a misura dei tuoi obiettivi di sviluppo.

Contattaci

chiamaci

TROVACI

Via A. Volta, 10/C
20010 Mesero (Milano)

Il tuo progetto inizia qui

Mettici alla prova!

Parlaci della tua idea, risponderemo subito alla tua richiesta.

Il tuo progetto inizia qui

Mettici alla prova!

Parlaci della tua idea, risponderemo subito alla tua richiesta.

Contattaci

CHIAMACI

02 84 56 67 74

TROVACI

Via A. Volta, 10/C
20010 Mesero (MI)